Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ue: frutta e latte scuole, via libera Commissione agricoltura

Zullo (M5S), ottenuti criteri di etica, sostenibilità, stagionalità

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Il programma europeo per la distribuzione gratuita di frutta, verdura e latte nelle mense scolastiche, per i bambini tra i 6 gli 11 anni, ha ottenuto oggi il via libera della Commissione agricoltura del Parlamento europeo.

 

''Sostenibilità, stagionalità, chilometro zero, criteri etici nella selezione dei prodotti e niente additivi, - commenta dopo il voto Marco Zullo, relatore in ComAgri per il Movimento 5 Stelle - sono i requisiti che dovranno essere rispettati - anche grazie al nostro impegno in Europa - nell'attuazione del programma''. L'Italia potrà usufruire di quasi 25 milioni di euro l'anno per i prossimi sei anni: 16,71 milioni per la distribuzione gratuita di frutta e verdura, e i restanti 8 milioni per latte e latticini.

 

Zullo si rallegra del fatto che ''i criteri di etica, stagionalità e sostenibilità siano stati adottati in sede di Trilogo (tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue, ndr), e che siano state evitate pericolose macchinazioni sulla dotazione finanziaria''. Dotazione - precisa - ''che Stati membri volevano poter ridurre o addirittura annullare in qualunque momento, ma hanno dovuto cedere all'inflessibilità del Parlamento Ue''.

 

Il programma punta a sostenere, in maniera concreta, una serie di iniziative per incoraggiare un'alimentazione sana ed equilibrata nei bambini. Tra queste, la visita di fattorie didattiche e la creazione di orti scolastici. ''Da sempre sostengo - conclude Zullo - che il programma debba avere innanzitutto una dimensione educativa perché le abitudini alimentari dei ragazzi vanno modificate, non solo all'interno degli istituti scolastici, ma una volta usciti da scuola''. Il voto della Comagri verrà ribadito a febbraio in Plenaria.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: