Auto: Ue, accordo Honeywell-Dupont viola regole antitrust

Sotto accusa unico refrigerante non inquinante di caso Daimler

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 21 OTT - L'accordo tra la Honeywell e la Dupont per la produzione dell'unico refrigerante per i condizionatori auto presente sul mercato che rispetta le norme Ue per l'inquinamento rischia di non essere in linea con le regole antitrust europee perché "anticoncorrenziale". E' quanto merge dall'indagine preliminare della Commissione Ue, secondo cui la cooperazione intrapresa nel 2010, basata su diversi accordi per la produzione del 1234yf, "può avere limitato la sua disponibilità e lo sviluppo tecnico, in violazione delle regole antitrust Ue". Si tratta, tra l'altro, dello stesso refrigerante per cui la Germania si è vista aprire lo scorso gennaio una procedura d'infrazione sempre da parte della Commissione. La Daimler si è infatti rifiutata di utilizzare il nuovo refrigerante, ritenendolo pericoloso perché facilmente infiammabile, e ha continuato ad utilizzare il vecchio ormai fuori norma in base alla direttiva Mac ('Mobile Air Condition systems') in quanto inquinante. Berlino ha continuato nonostante tutto a omologare i veicoli dotati dei gas fluorurati ad effetto serra nei sistemi di condizionamento auto.

L'invio della lettera di obiezioni a Honeywell e Dupont, che ora devono esercitare il loro diritto di difesa, "non pregiudica l'esito finale dell'indagine", ricorda l'antitrust Ue. Se Bruxelles, però, arriverà alla conclusione che c'è stata effettivamente un'infrazione, le due società rischiano una multa fino al 10% del loro fatturato globale annuo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: