Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Europee: gruppo Ong protesta contro nuove regole Facebook

'Vanno contro a diritti e libertà fondamentali Unione'

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Una coalizione di quindici Ong europee ha protestato per le "conseguenze non volute" delle nuove regole di trasparenza introdotte da Facebook in vista delle elezioni Ue che infrangerebbero "i diritti e le libertà fondamentali dell'Unione". Dopo aver inviato una lettera alla Commissione europea, il gruppo di associazioni guidato dalla Ong 'The Good Lobby', fondata da Alberto Alemanno, ha scritto a Mark Zuckerberg e al responsabile degli affari globali della compagnia, Nick Clegg, per chiedere di approvare i contenuti sponsorizzati di alcune Ong che sarebbero stati bloccati da Facebook in virtù delle nuove norme. "Vietando di fatto le campagne pan-europee - si legge nella missiva - le nuove regole colpiscono non solo i partiti politici dell'Ue, ma anche centinaia di organizzazioni no profit". La lettera denuncia infatti che a "organizzazioni come le nostre", cioè associazioni non a scopo di lucro, è impedito "di usare Facebook, Messenger e Instagram per le campagne di comunicazione sponsorizzate a livello Ue, il cui scopo è solo di incoraggiare i cittadini europei a votare".

In base alle nuove regole, chi intende pubblicare "inserzioni su contenuti di natura politica o temi di interesse pubblico" in uno Stato membro dell'Ue, deve prima completare un processo di autorizzazione. L'inserzionista potrà pubblicare annunci solo nel Paese per il quale ha ottenuto il via libera.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie