Parlamento Ue, nomi dei beneficiari Pac per evitare frodi

L'Italia citata in relazione al caso Sicilia

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Divulgare i nominativi dei beneficiari finali della Pac" e "rafforzare i sistemi di controllo per evitare" le frodi mafiose sui fondi agricoli Ue, come quella scoperta in Sicilia lo scorso gennaio. Lo chiede l'Europarlamento nella relazione di accompagnamento del discarico di bilancio 2018 dell'Ue.

Nella risoluzione gli eurodeputati esprimono "profonda preoccupazione dinanzi alle recenti indagini delle autorità italiane che hanno messo in luce frodi per un valore di 5,5 milioni di euro e diverse strutture mafiose che abusano delle sovvenzioni agricole dell'Unione a fini criminali".

Citando casi di frode dei fondi Pac scoperti di recente in Italia e Slovacchia, i deputati chiedono un meccanismo di denuncia a livello Ue, che consenta agli agricoltori di informare la Commissione quando si verificano casi di appropriazione indebita di terreni, di cattiva condotta delle autorità nazionali, di pressione della criminalità organizzata e di lavoro forzato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie