Pandemia non ferma Life of Wine, confermata edizione n.9 a Roma

Domenica 47 aziende con 150 etichette vino e 100 vecchie annate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - Non solo alla prova del tempo, Life of Wine resiste anche all'emergenza Covid. E' confermata per domenica 18 ottobre a Roma, presso l'Hotel Radisson Blu, la IX edizione di Life of Wine, unico appuntamento del vino dedicato alle vecchie annate presentate da 47 aziende dei diversi territori italiani per un totale di 150 etichette in degustazione, con la voce narrante dell'esperto critico Maurizio Valeriani.

Gli ampi spazi dell'hotel e i turni ai banchi d'assaggio con una media di un produttore in postazioni individuali e due wine lover alla giusta distanza fisica garantiscono, sottolineano oggi gli ideatori dello Studio Umami, i protocolli richiesti per l'emergenza Covid-19 (utilizzo mascherine se non si sta degustando, misurazione temperatura, numero ridotto di ingressi, ovvero 100 visitatori a turno in uno spazio di oltre 800 mq, mantenimento della distanza che sarà controllata e fatta rispettare dal personale di sala addetto alla sicurezza, sputavini singoli e monouso).

Life of Wine - Viaggio nelle età del vino, è un evento degustazione che ogni anno porta nella Capitale grandi etichette italiane e le loro preziose e spesso introvabili vecchie annate, per offrire a operatori ed enoappassionati un viaggio nella storia dell'enologia italiana.

Dalla Sardegna, Piemonte, Trentino, Alto Adige, Veneto, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania, e Puglia i selezionati viticoltori che porteranno in assaggio l'ultima annata in commercio e almeno due vecchie annate di almeno una delle loro etichette più rappresentative.

Sarà così possibile assaporare nel bicchiere oltre 150 etichette di cui oltre 100 vecchie annate, dal '58 fino ai giorni nostri, andando alla scoperta di tutto il Bel Paese. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie