GenZ e Millennials amano il sushi e guardano sostenibilità

Considerano importante provenienza prodotti e Made in Italy

Redazione ANSA ROMA

 - Amano il sushi e sono attenti alla sostenibilità e alla provenienza dei prodotti: è questo l'identikit di GenZ e Millennials relativo alle abitudini alimentari emerso da un'analisi condotta con interviste online su 3.260 ragazzi e ragazze appartenenti alla GenZ (14-24 anni) e ai Millennials (25-35 anni). Lo studio di mercato, realizzato da Next Gen Lab del Gruppo Iaki e da Beyond Research, evidenzia che i driver che influenzano maggiormente le loro scelte sono la sostenibilità e la provenienza: l'83% preferisce infatti consumare prodotti con confezioni riciclabili, con origine da allevamenti a basso impatto ambientale e che non sfruttino i produttori.

Per l'84% dei giovani è importante il made in Italy, le materie prime controllate e certificate, prodotti a chilometro zero e una filiera sostenibile.

Con i risultati dell'indagine emerge inoltre che l'81% dei Millennials cerca ispirazione per i propri piatti nei media, prevalentemente nei siti web (57%) e nelle pagine social (55%). Solo il 24% si lascia ispirare dai programmi dedicati alla cucina che spopolano in tv. Seguono la tradizione e le esperienze di viaggio o fatte al ristorante (70%). Il 31% inventa e sperimenta. L'influenza dei media colpisce anche la fascia più giovane, sempre più condizionata - spiega una nota - dai canoni estetici mostrati in tv e sui social. Infine gli over 25, grazie a una maggiore disponibilità di spesa, li porta spesso a mangiare fuori casa con una propensione a sperimentare cose nuove e insolite facendo registrare un consumo abituale di cibi etnici (72%). Vincitrice indiscussa è la cucina giapponese, preferita dal 54% dei Millennials. Seguono la cucina statunitense (36%) e quella cinese (36%). (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie