Per 45% italiani tazza caffè è un buon inizio di giornata

Quasi il 40% si definisce un vero amante del caffè

Redazione ANSA ROMA

Per il 45% degli italiani la colazione è sacra e da fare in totale calma, bevendo una buona tazza di caffè, soprattutto per la fascia di età compresa tra i 35 e i 64 anni, quando impegni personali e professionali incombono e si ha maggiore esigenza di dedicarsi con serenità all'inizio giornata. E' quanto emerge dalla ricerca Make Your Morning Moment condotta da Doxa per Nescafé. Lo studio, condotto su un campione rappresentativo composto da 600 individui di età tra i 18 e i 64 anni, ha avuto la finalità di indagare sulle abitudini più diffuse sul risveglio degli italiani. Dall'analisi emerge in particolare che il 66% del campione svolge la colazione nella propria abitazione, classicamente al tavolo (85%) e possibilmente da soli (47%), anche se si abita in famiglia o in coppia o con altri mentre si consultano i social o si legge un giornale. Il 75% del campione beve bevande a base di caffè, di questi, il 33% predilige il caffè nero e il 42% altre varianti come cappuccino o caffellatte. E' rilevato che in generale il 75% del campione identifica nel caffè, o una bevanda a base di caffè, il vero inizio della giornata, anche senza fare una vera e propria colazione. Il 26% ne prende uno prima di uscire di casa, il 14% non appena arriva in ufficio e il 31% al bar. Quasi il 40% degli intervistati si definisce un vero amante del caffè, e la percentuale aumenta tra chi preferisce il caffè nero alle bevande a base di caffè (cappuccino, caffè macchiato).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie