G7 Agricoltura: Baerbock, la Russia ha scatenato la guerra del grano

Redazione ANSA OLDENBURG IN HOLSTEIN

"La Russia ha intenzionalmente scatenato una guerra del grano, le consegne non sono possibili e i prezzi stanno salendo, con il rischio di carestia, non sono danni collaterali, è un strategia intenzionale. La Russia sta creando le basi per nuove crisi così che la cooperazione internazionale può essere ridotta". Lo ha detto la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock nella conferenza stampa di chiusura del G7.

"Anche senza questa guerra ci sono dei problemi nel fornire cibo a tutti e la pandemia non ha aiutato: ci sono 25 milioni di tonnellate di grano bloccate nei silos dell'Ucraina e il mondo ha bisogno di questo grano. La cosa più semplice sarebbe che Putin fermasse la guerra ma non ci ha dato nessuna speranza al riguardo", ha detto.

"Nel corso del G7 abbiamo discusso le possibili alternative ma ci sono enormi difficoltà, il treno è una possibilità, ad esempio attraverso la Romania, ma lo scartamento è diverso e ci vuole tempo. Vi sono molti colli di bottiglia. I porti del Baltico sono un'opzione ma bisogna raggiungerli. Non ci sarà un vera soluzione finché tuonano le bombe. Ogni settimana conta", ha concluso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie