Crea-Mipaaf, arriva il temporary bosco nel cuore di Roma

Terza tappa del progetto VerdeCittà dal 16 al 18 luglio

Redazione ANSA ROMA

Un 'temporary bosco' nel cuore di Roma con querce, frassini, aceri, meli e corbezzoli per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza del verde nelle città, non solo come arredo urbano ma, soprattutto, come filtro che permetta di respirare aria pulita. Fa tappa a piazza San Silvestro da venerdì 16 a domenica 18 luglio, il roadshow 'VerdeCittà',  progetto Mipaaf - Crea che ha già toccato Bologna e Palermo, per arrivare a settembre a Torino e infine a Padova.

"Città più verdi, più belle, più intelligenti per vincere le sfide del nostro tempo - afferma il presidente del Crea, Carlo Gaudio - dall'inquinamento al cambiamento climatico, dal dissesto idrogeologico alla salvaguardia della biodiversità, per la difesa della salute".

Gli alberi, ricorda il Crea, sono in grado di abbassare di almeno 5°C la temperatura in città, riducendo quindi il consumo energetico per il condizionamento delle abitazioni in estate.

Ogni pianta, infatti, produce in media 20-30 litri di ossigeno al giorno, purificando l'aria dall'anidride carbonica.

L'area verde temporanea è stata creata dall'agronoma progettista del Conaf, Barbara Invernizzi, ispirandosi alle antiche foreste del Lazio. Venti differenti specie di alberi ad alto fusto per una nuova logica del verde urbano, basata sulla riscoperta della naturalità e sulla biodiversità. Piante che dopo l'installazione saranno donate dal presidente del Crea al Comune di Roma, affinché possano essere ricollocate nella città a beneficio dei romani. Nello stand VerdeCittà a piazza San Silvestro è possibile effettuare percorsi guidati, ricevere informazioni e consigli sui benefici del verde nonché sulla sua gestione quotidiana e prenotare le visite al Roseto Comunale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie