Da xylella a sementi, riordino norme su controlli e emergenze

Consiglio dei ministri approva la riforma del servizio fitosanitario nazionale

Redazione ANSA ROMA

 - Gli schemi di decreto legislativo relativi al riordino del Servizio fitosanitario nazionale, dei settori sementi, dei fruttiferi e delle ortive, hanno ottenuto l'approvazione nell'odierna seduta del Consiglio dei Ministri.

I testi unici di riordino normativo dei settori interessati sono frutto della delega al Governo inserita nella legge di delegazione europea 2018 e sono stati elaborati nell'ambito del Comitato Fitosanitario Nazionale per l'adeguamento alle norme comunitarie. Le modifiche, precisa una nota del Mipaaf, intervengono profondamente sulle modalità di intervento sulle emergenze fitosanitarie mediante l'elaborazione di specifici Piani di emergenza, il rafforzamento dei controlli alle importazioni e alle produzioni interne, l'individuazione di una rete laboratoristica nazionale per la diagnosi, la modifica della struttura del passaporto delle piante, ma, soprattutto, attraverso una maggiore responsabilità a carico degli operatori professionali in un'ottica di tracciabilità totale.

"I cambiamenti climatici e la globalizzazione degli scambi commerciali impongono, infatti, un approccio più armonizzato e proattivo per garantire lo stesso livello di protezione fitosanitaria in tutta l'Ue e condizioni di parità per i numerosi operatori e produttori commerciali dell'Unione.Per questo - sottolinea il sottosegretario alle Politiche Agricole con delega ai servizi fitosanitari, Giuseppe L'Abbate - i nuovi regolamenti comunitari incrementano i controlli alle importazioni e alla circolazione dei vegetali e introducono strutture e procedure specifiche per una gestione più rapida ed efficace delle emergenze fitosanitarie e, inoltre, fissano i requisiti minimi delle strutture di controllo e dei laboratori nonché accrescono le responsabilità di tutte le parti coinvolte, in particolare le autorità competenti e gli operatori professionali. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie