Coronavirus: Confali, si rischiano perdite per 5 miliardi

Allarme filiera agroalimentare Confcommercio

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 24 FEB - "L'emergenza Coronavirus potrebbe comportare per la nostra economia complessivamente una perdita di Pil di oltre 5 miliardi". E' quanto afferma in una nota Donatella Prampolini, coordinatrice nazionali di Confali, il coordinamento della filiera agroalimentare di Confcommercio-Imprese per l'Italia, facendo riferimento alle stime dell'ufficio studi di Confcommercio e sottolineando: "restiamo a disposizione dei tavoli istituzionali per dare il nostro attivo apporto di informazioni sullo svolgimento delle attività": così sull'emergenza Coronavirus.

"Come sta già avvenendo in molti casi - prosegue Prampolini - confidiamo che venga garantita la gestione del normale svolgimento delle attività di distribuzione dei prodotti agro-industriali evitando che provvedimenti di carattere regionale possano creare serie problematiche all'operatività delle aziende. Ci auguriamo che l'attività possa continuare senza limitazioni o danni alle imprese del dettaglio, dell'ingrosso, della produzione e dell'ambulantato che insieme sono fornitrici di servizi necessari per le comunità locali e le città di riferimento".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie