Nursing up, positivi 46 infermeri al giorno

Il sindacato chiede regole precise per la terza dose

Redazione ANSA ROMA

Dal 20 agosto al 20 settembre in media 56 sanitari al giorno si sono infettati di Covid, di cui l'82%, secondo il rapporto Inail, sono infermieri (46 al giorno). Lo riferisce Antonio De Palma, Presidente Nazionale del Nursing Up che "chiede regole precise e definitive sulla terza dose. No a lungaggini o indicazioni laconiche".

"Siamo di fronte a un lieve calo di infezioni rispetto ai 1951 del periodo dal 31 luglio al 31 agosto, che per noi non nega certo la possibile esistenza di un problema sul quale vogliamo che si faccia chiarezza. Nessun allarmismo, questo è certo, ma la situazione va monitorata, augurandoci che la diminuzione dei casi si mantenga costante nel tempo" spiega. Lo stesso ISS considererebbe la situazione assolutamente normale e non preoccupante, ricorda De Palma.

"Rispettiamo fino in fondo le interpretazioni, da qualunque parte esse provengano, ma l'algida evidenza dei numeri difficilmente può essere interpretata diversamente: 250 operatori contagiati nel mese di luglio, che diventano 1951 nel mese di agosto e che da ultimo, dopo un leggero calo arrivano comunque a 1694, chiedono risposte certe, non mere rassicurazioni", spiega. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA