Matteo Di Cianni vincitore del Campionato italiano di memoria 2019

Trentunenne di Mondovì, ha ricordato 2400 numeri in 30 minuti

Redazione ANSA ROMA

Matteo Di Cianni, 31enne monregalese, è il trionfatore della 7/ma edizione del Campionato Italiano di Memoria Open 2019 che si è conclusa al Boga's Space a Milano. Ideata da Matteo Salvo, Presidente dell'Italian Memory Sport Council e primo e unico italiano detentore del titolo di International Master of Memory, la competizione ha coinvolto undici atleti della mente, italiani e stranieri.
    Etichettatore di carni, Matteo ha stabilito tre nuovi record, rispettivamente nella memorizzazione di codici binari, ricordando 2.400 numeri in 30 minuti; nella memorizzazione di date storiche, ricordando 67 date in 5 minuti; nella memorizzazione di mazzi di carte, tenendo a mente un mazzo da 52 carte in soli 54 secondi, senza errori.

 "La mia preparazione si basa su tecnica, allenamento e pensiero positivo", ha spiegato Matteo Di Cianni ancora emozionato dopo la vittoria. "Uno dei miei trucchi? Per ricordare la sequenza delle carte utilizzo circa 1.300 immagini che associo a figure e numeri. Ma il vero segreto è dare la giusta attenzione a informazioni e dati ogni giorno, per mantenere sempre allenata la mente: dalla lista della spesa, ai numeri telefonici da ricordare fino alle date dei compleanni".

E non mancano altri record importanti, infranti da alcuni dei concorrenti storici del Campionato, come quello della bresciana Mara Brescianini, che ha battuto il suo stesso record nella disciplina nomi e visi, ricordando 75 nominativi in 15 minuti contro i 73 precedenti. Ma l'edizione di quest'anno ha portato sotto i riflettori anche un talento emergente: Andrea Muzii, 19enne di Roma iscritto al primo anno della facoltà di medicina e già secondo classificato al Campionato Italiano di Cubo di Rubik 2018 nella categoria da bendato. Andrea si è distinto nella memorizzazione del numero più lungo possibile in 30 minuti, arrivando a ricordare 1.098 cifre rispetto alle 732 del precedente record, memorizzando 158 parole contro le 120 del precedente record e ricordando ben 14 mazzi di carte e sei carte di un altro mazzo in soli 30 minuti senza errori, ovvero raddoppiando il precedente record di 7 mazzi di carte.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA