Nel 2016 diminuiti i casi Hiv ma resta allerta giovani

Italia 13esima nell'Ue; Lorenzin, diminuita la percezione rischio

Redazione ANSA ROMA

Nel 2016 sono state registrate 3.451 nuove diagnosi di infezione Hiv: si è quindi osservata una lieve diminuzione sia nel numero delle diagnosi sia nell'incidenza, ma il calo è minore tra i giovani sotto i 25 anni. Questi gli ultimi dati illustrati dall'Istituto Superiore di Sanità a pochi giorni dalla Giornata Mondiale per la lotta all'Aids dell'1 dicembre: l'Italia è al 13/mo posto in Ue. Il problema, ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è "la diminuita percezione del rischio soprattutto tra i ragazzi". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA