Le infezioni della pelle dei bimbi legate alla psoriasi

Studio trova un legame nei primi due anni di vita

Redazione ANSA ROMA

Le infezioni della pelle dei primi due anni di vita sono legate alla psoriasi pediatrica. A dirlo è uno studio dalla National Yang-Ming University e del Taichung Veterans General Hospital di Taipei che è stato pubblicato sul Journal of the American Academy of Dermatology. Alla ricerca hanno partecipato 1.527 bimbi con psoriasi e 15.270 senza, con un età media di poco meno di dieci anni. I dati fanno riferimento a un periodo che va dal 2000 al 2017. Gli studiosi hanno notato associazioni significative con la psoriasi pediatrica per le infezioni alla pelle virali e batteriche e le infezioni di funghi nei primi due anni di vita, ma non hanno però visto una correlazione con l'esposizione agli antibiotici. In Italia la psoriasi ha un incidenza nella popolazione generale del 2,8%. Si stima che ci siano circa 1.800.000 pazienti. Tra loro, il 10-20% soffre di forme medio gravi mentre lo 0,1% soffre di varianti molto gravi o complesse. Nell'età pediatrica sono tre le forme tipiche: la 'napkin psoriasis', che si manifesta nell'area del pannolino; la 'psoriasi inversa', con lesioni arrossate nelle pieghe flessorie come l'ascella o l'inguine e la 'psoriasi guttata', con piccole chiazze in tutto il corpo, prevalentemente sul tronco. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA