Ente Pefc, il mondo delle foreste mai così in pericolo

Appello ad azioni rapide per porre un freno alle fiamme

Redazione ANSA ROMA

Cambiamenti climatici, incendi, abbandono e illegalità stanno mettendo a rischio in modo irrimediabile le foreste nel mondo ed è necessario porvi rimedio prima che sia troppo tardi. A lanciare l'appello, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi (Festa dell'Albero) che si celebra il 21 novembre, è il Pefc Italia (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), l'ente normatore della certificazione di gestione del patrimonio forestale.
    Secondo l'Esa (l'Agenzia spaziale europea) nell'agosto 2019 ci sono stati quasi cinque volte più incendi rispetto ad agosto 2018: la missione Copernicus Sentinel-3 ha infatti registrato 79.000 incendi, contro i 16.000 rilevati nello stesso periodo dell'anno scorso, ricorda il Pefc in una nota.
    "L'esplosione di incendi nel 2019 mette tutto il mondo di fronte alla necessità di prendere decisioni rapide e azioni concrete per frenare le fiamme che stanno radendo al suolo i polmoni verdi del pianeta", dichiara Maria Cristina d'Orlando, presidente del Pefc Italia. "Le cause di questi fenomeni sono le più disparate, dai cambiamenti climatici al decisivo ruolo dell'uomo" aggiunge. Incendi e le tempeste sono più frequenti ed intensi, come è accaduto nel caso di Vaia in Italia nell'ottobre 2018, ricorda d'Orlando aggiungendo che in Italia, la superficie forestale è fortemente aumentata dagli anni 60, ma contemporaneamente i boschi e le aree interne sono state completamente abbandonate senza più nessuno che le gestisca. Infine c'è il traffico illegale di legno che, stando all'Interpol, assicura "al crimine organizzato internazionale un fatturato tra i 30 e i 100 miliardi di euro ogni anno (secondo solo al commercio di droga e superiore anche al traffico di rifiuti e di fauna selvatica). E l'Italia è coinvolta nell'importazione illegale di legno", dice Antonio Brunori, segretario generale Pefc Italia ricordando che "da anni in tutto il mondo sensibilizziamo aziende e consumatori: l'acquisto di legno, carta e altri prodotti certificati rappresenta la massima garanzia della loro origine legale e sostenibile".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie