Nucleare: Sogin, gara per startup su gestione rifiuti

Entro 26/7 innovazioni per sviluppo digitalizzazione

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Sogin lancia la Call for Innovation "SARR - Soluzioni Avanzate per i Rifiuti Radioattivi", con il supporto di Digital Magics. La Call è rivolta a startup e PMI innovative interessate a sviluppare soluzioni e tecnologie avanzate che possano integrarsi nella filiera della gestione dei rifiuti radioattivi, per contribuire alla digitalizzazione dei processi e allo sviluppo sostenibile.

La mission di Sogin è mantenere in sicurezza e smantellare gli impianti nucleari italiani e gestire i rifiuti radioattivi, compresi quelli prodotti ogni giorno nel settore della medicina, dell'industria e della ricerca. In tal senso sta implementando una nuova piattaforma integrata, denominata AIGOR, basata su blockchain che consente la pianificazione e il costante controllo delle attività di trattamento, condizionamento, caratterizzazione e stoccaggio dei rifiuti radioattivi.

L'obiettivo della Call è individuare startup e piccole e medie imprese innovative che possano proporre nuove soluzioni nei processi di gestione dei rifiuti radioattivi, nella loro pianificazione, nella verifica dei risultati ottenuti e nella logistica. Le aziende interessate potranno registrarsi entro il 26 luglio 2020 su openinnovation.sogin.it. I 10 progetti più promettenti, selezionati da una giuria composta da Sogin e Digital Magics, potranno presentare il loro pitch durante l'Innovation Day, programmato il 14 ottobre 2020. La startup vincitrice si aggiudicherà un premio di dodicimila euro e avrà l'opportunità di collaborare con Sogin per lo sviluppo del progetto premiato.

"Con l'evento di oggi - ha dichiarato Emanuele Fontani, Amministratore Delegato di Sogin - avviamo un percorso sfidante che ci consentirà di realizzare nel decommissioning nucleare un'innovativa modalità di gestione dei rifiuti radioattivi.

Siamo infatti convinti che l'innovazione tecnologica nella loro gestione porti a minimizzare ulteriormente il loro volume, aumentando quello dei materiali che possono essere recuperati e riutilizzati in altri cicli produttivi".

"La trasformazione digitale sta interessando anche questa filiera e accanto a Sogin - afferma Marco Gay, Amministratore Delegato di Digital Magics - contribuiremo alla ricerca di progetti e startup che possano dare ulteriore slancio ai loro percorsi di innovazione". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie