In Toscana 245mila nuovi alberi contro i gas serra

Scapigliato avvia progetto da 3 milioni di euro in Val di Cecina

Redazione ANSA ROSIGNANO MARITTIMO
(ANSA) - ROSIGNANO MARITTIMO, 03 MAG - Un progetto da tre milioni di euro per piantare 245mila alberi, in larga parte olivi, su una superficie di quasi 75mila ettari in Val di Cecina, tra le province di Livorno e Pisa, con la compensazione di 1.195.000 tonnellate di CO2: è il progetto 'Scapigliato Alberi', messo a punto dalla società che gestisce l'omonimo polo impiantistico di smaltimento dei rifiuti, insieme al Comune di Rosignano Marittimo, col supporto tecnico della cooperativa agricola Terre dell'Etruria.

Le piante saranno collocate in 13 comuni della zona nell'arco dei prossimi 10 anni.

L'operazione fa parte del programma di conversione del polo impiantistico denominato 'Fabbrica del Futuro', con l'obiettivo di arrivare a selezionare i rifiuti, trasformarli, e rimetterli sul mercato come nuova materia prima ed energia: un impegno che si traduce in investimenti per oltre 70 milioni di euro in 10 anni.

"E' un progetto ambizioso, che raccoglie in sé l'insieme dei grandi problemi che questo Paese, e il mondo intero ha di fronte", ha affermato Alessandro Giari, presidente e ad di Scapigliato Srl, presentando il progetto in una conferenza stampa online.

"Dovremo puntare sempre di più alla trasformazione dei rifiuti - ha spiegato Daniele Donati, sindaco di Rosignano Marittimo - la discarica dovrà essere una scelta residuale". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie