Ilva: difetto di notifica, processo aggiornato al 14 giugno

Lo ha deciso la Corte di Assise di Taranto

Redazione ANSA

È stato aggiornato al 14 giugno prossimo per un difetto di notifica il processo per il presunto disastro ambientale provocato dall'Ilva. Lo ha deciso la Corte di Assise di Taranto, presieduta dal giudice Michele Petrangelo, dopo una camera di consiglio di oltre tre ore. A presentare l'eccezione era stato l'avv. Vincenzo Vozza per conto di Cesare Corti, funzionario dell'Ilva. Le notifiche erano arrivate al vecchio difensore dell'imputato, che aveva invece eletto il proprio domicilio presso Riva Fire.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie