Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Gasdotto EastMed, arriva Energean

Intesa sulle forniture a Depa. Grecia, Cipro e Israele siglano accordo intergovernativo. Il ministro Patuanelli ribadisce il sostegno italiano (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - Si fa sempre più concreto il progetto di Igi Poseidon per la realizzazione del gasdotto di 1.900 km EastMed dal Mediterraneo orientale alla Penisola Ellenica e di qui all’Italia. La greca Depa - socio paritetico di Edison in Igi Poseidon – ha firmato ad Atene con Energean Oil & Gas una lettera di intenti per l’acquisto di 2 miliardi di mc di gas all’anno prodotti in Israele che saranno trasportati dal gasdotto, equivalenti al 20% della capacità complessiva di EastMed.

Energean, che ha acquistato gli asset upstream di Edison, ha il 100% dei campi a gas Karish e Tanin nell’offshore di Israele, in via di sfruttamento attraverso il mezzo Fpso Energean Power con investimenti per 1,7 mld $.

La lettera di intenti arriva poche ore prima della firma, sempre ad Atene, dell’accordo intergovernativo tra Grecia, Israele e Cipro sul gasdotto EastMed da parte dei rispettivi ministri dell’Energia Kostis Hadzidakis, Yuval Steiniz e George Lakkotrypis.

Nell’occasione, ha comunicato Hadzidakis, il ministro dello Sviluppo economico italiano, Stefano Patuanelli, ha inviato una lettera in cui si esprimono “le mie più sentite congratulazioni per il successo dell’iniziativa EastMed, che l’Italia continua a sostenere nel quadro dei progetti di interesse europei (Pci)”.

Tornando all’intesa Energean-Depa, una nota congiunta precisa che nel prossimo futuro saranno concordati i dettagli della fornitura, inclusi i tempi, i punti di consegna, la composizione del gas, gli shipper dell’EastMed etc.

Gli altri 8 mld mc/anno da trasportare nel gasdotto, ha spiegato il ministro Hatzidakis a margine della firma, “saranno reperiti nel tempo in altri campi a gas che sono o saranno sviluppati nei prossimi 5 anni, come la seconda fase di Leviathan in Israele o il campo Glafkos a Cipro”.

La lettera di intenti - firmata dagli a.d. di Depa, Konstantinos Xifaras, e di Energean, Mathios Rigas – è stata definita da Hatzidakis “il primo grande passo verso la redditività commerciale del gasdotto EastMed”.

Rigas ha sottolineato che l’intesa con Depa si inquadra “nella strategia di pieno utilizzo della Fpso Energean Power, che ha una capacità di 8 mld mc/anno, e ci permette di continuare le esplorazioni e lo sviluppo delle nostre 9 licenze nell’offshore di Israele”.

Il mese scorso, il cda di Igi Poseidon ha deciso di accelerare le attività per l’EastMed, con l’obiettivo di arrivare al completamento dello sviluppo del progetto entro due anni e arrivare così al raggiungimento delle condizioni per la decisione finale di investimento.

L’accordo intergovernativo tra Grecia, Israele e Cipro – firmato alla presenza dei primi ministri di Atene e Gerusalemme, Kyriakos Mitsotakis e Benjamin Netanyahu, e del presidente cipriota Nicos Anastasiades – prevede tra l’altro un quadro normativo semplificato per accelerare la realizzazione del gasdotto, un comune regime fiscale per l'iniziativa nei tre Paesi e la possibilità di adesione di altri Stati.

Modifica consenso Cookie