Enea lancia nuove lampade Led, antibatteriche e antiCovid

Illuminano e sanificano senza essere nocive per l'ambiente

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 22 SET - Le prime lampade a LED che, oltre a illuminare, sono in grado di sanificare da batteri e virus - compreso quello del Covid-19 - scuole, uffici e luoghi pubblici, ma anche superfici, aria e acqua, in modo sicuro, rapido, sostenibile ed economico. A realizzarle è stata l'Enea, utilizzando due tecnologie: SAVE e UV-CiSAN sviluppate nei centri ricerche di Brasimone (Bologna) e Frascati (Roma), specializzati nella tecnologia elettronica applicata e nell'ottica, grazie a competenze trentennali nello studio delle sorgenti di luce ultravioletta.

Rispetto ai sistemi di illuminazione "sanificanti" utilizzati da anni soprattutto in ambito ospedaliero, spiega l'Enea, queste lampade sterilizzanti non utilizzano il mercurio, nocivo per l'ambiente, non sono ingombranti e hanno tempi di accensione e spegnimento rapidi. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA