Fridays for Future, Trattato anti-proliferazione fossili

Presentato alla Camera, "Draghi e Cingolani lo firmino"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 22 GIU - "Chiediamo a tutti i parlamentari di cambiare direzione e di aderire al Trattato per fermare la proliferazione di petrolio, gas e carbone. Chiediamo anche al ministro Cingolani e al presidente del CDM Draghi di firmarlo.

Dicono sempre che importa loro del nostro futuro. Finora non hanno fatto che dimostrare il contrario, vogliamo vedere se continueranno così". Lo scrive in un comunicato Michele Ghidini, attivista di Fridays for future Brescia, che ha presentato oggi alla Camera il Trattato contro la Proliferazione dei combustibili fossili.

"Stiamo spostando i soldi dalla Russia a Stati non proprio famosi per la loro democrazia e il rispetto dei diritti umani - ha aggiunto Ghidini -. L'Italia, attraverso Eni, è oggi la più attiva nel mercato africano dei combustibili fossili. Proprio in questi giorni, la compagnia partecipata italiana è entrata nel più grande progetto di espansione del Gas Naturale in Qatar. I nostri decisori politici sono 'pericolosi e radicali'". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA