Bollette: Gse, incremento non per incentivi a rinnovabili

Spesa passata da 126 euro nel 2019 a 73 euro nel 2021

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 20 OTT - L'incremento delle bollette energetiche "non è dovuto a un aumento degli oneri generali di sistema, e in particolare non è dovuto a un incremento degli oneri per l'incentivazione delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica. Anzi, tali oneri, anche in virtù delle politiche tariffarie definite dall'Autorità e delle azioni varate dal Governo, si sono ridotti nel corso degli ultimi due anni". Lo ha detto l'amministratore unico del Gestore dei servizi energetici Andrea Ripa di Meana in audizione al Senato sulle misure di contenimento degli effetti sugli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale, il cosiddetto Dl taglia bollette.

Ripa di Meana ha spiegato che la spesa in bolletta di una famiglia tipo per gli incentivi alle fonti rinnovabili e all'efficienza energetica è passata da 126 euro nel 2019 a 113 euro nel 2020 per arrivare ai 73 euro nel 2021. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA