Energia: continua calo Ue di produzione e consumo carbone

Eurostat, dal 1990 -80% e -63%. Polonia-Cechia unici produttori

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 AGO - Prosegue la tendenza al ribasso nella produzione e nel consumo di carbon fossile in Europa.

Secondo gli ultimi dati Eurostat, nel 2020 la produzione di carbone è stata di 56 milioni di tonnellate, l'80% in meno rispetto ai livelli del 1990. Da allora è diminuito anche il numero di Stati membri che lo producono, passati da tredici a soli due: la Polonia, che produce il 96% del carbon fossile in Ue, e la Repubblica Ceca.

Allo stesso modo, il consumo di carbone è costantemente diminuito negli ultimi trent'anni, con un calo molto significativo nel 2019. Nel 2020, il consumo di carbon fossile nell'Ue è stato stimato a 144 milioni di tonnellate, il 63% in meno rispetto al 1990. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie