Nestlé raddoppia sforzi contrasto cambiamento clima

Obiettivo zero emissioni entro il 2050

Redazione ANSA MILANO

 Agricoltura rigenerativa, passaggio all'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, il potenziamento del programma di riforestazione. Sono queste alcune delle azioni previste da Nestlé nel suo piano contro i cambiamenti climatici che l'azienda, in qualità di firmataria dell'impegno 'Business Ambition for 1,5° C' delle Nazioni Unite, è una delle prime a condividere. L'azienda sta infatti adottando misure volte a dimezzare le sue emissioni entro il 2030 e raggiungere quota zero entro il 2050.

Le azioni si concentrano sul sostegno agli agricoltori e fornitori per accelerare il passaggio verso l'agricoltura rigenerativa, ma anche sul rimboschimento di centinaia di milioni di alberi nei prossimi 10 anni e sul completamento della transizione dell'azienda verso l'utilizzo del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2025. Inoltre, Nestlé sta costantemente incrementando il numero di marche "carbon neutral".

"La lotta al cambiamento climatico non può aspettare e nemmeno noi possiamo. Si tratta di un elemento fondamentale per il successo a lungo termine del nostro business - ha commentato il CEO di Nestlé, Mark Schneider, in una nota - Abbiamo un'opportunità unica per fronteggiare il cambiamento climatico poiché siamo presenti in quasi tutti i Paesi del mondo e abbiamo le capacità, le dimensioni e la portata per fare la differenza. Lavoreremo insieme ad agricoltori, partner industriali, governi, organizzazioni non governative e con i nostri consumatori per ridurre la nostra impronta ambientale".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA