Cop26: appello di 200 climatologi, agire immediatamente

Lettera aperta, è un momento "storico" per avvenire dell'umanità

Redazione ANSA
(ANSA-AFP) - ROMA, 11 NOV - Appello di oltre 200 climatologi alla Cop26 ad agire immediatamente e in modo massiccio contro il riscaldamento globale, in questo momento "storico" per l'avvenire dell'umanità.

"Noi climatologi sottolineamo la necessità di azioni immediate, forti, rapide, durature e su larga scala per limitare il riscaldamento ben al di sotto di +2 gradi centigradi e ulteriori sforzi per limitarlo a +1,5 gradi, come previsto dall'accordo di Parigi" scrivono gli scienziati in una lettera aperta aggiungendo che così si possono "contenere i rischi futuri e i bisogni di adattamento per decenni o addirittura dei secoli".

La Cop26, proseguono, "è un momento storico per il destino del clima, delle società e degli ecosistemi, perché le attività umane hanno già riscaldato il pianeta di circa +1,1 gradi e le emissioni future di gas a effetto serra determineranno il riscaldamento supplementare".

Nella lettera aperta, i climatologi insistono sulle conclusioni chiare di numerosi rapporti dell'Ipcc, gli esperti di clima dell'Onu: il riscaldamento senza precedenti provocato dai gas serra generati dalle attività umane, la moltiplicazione degli eventi meteo estremi, le differenze di impatto fra +2 gradi e +1,5, gli impatti in alcuni casi già "irreversibili".

"Migliaia di scienziati di tutto il mondo hanno lavorato durante questi anni per pubblicare questo rapporto", l'ultimo reso noto nell'agosto scorso, "basato su delle prove", sottolinea la lettera firmata da molti esperti dell'Ipcc.

"Abbiamo ormai la valutazione più completa e più robusta di come il clima sia cambiato dal passato e possa cambiare in futuro, in funzione delle decisioni e delle misure prese oggi" concludono.

(ANSA-AFP).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA