Davos: Greta, sul clima non azioni, ma impegni vaghi

"I leader dicono una cosa e poi fanno l'opposto"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 26 GEN - "Oggi noi sentiamo leader e nazioni di tutto il mondo parlare di una emergenza climatica esistenziale. E tuttavia, invece di compiere quelle azioni immediate che si compiono in ogni emergenza, loro pongono obiettivi vaghi, ipotetici e distanti. Obiettivi come zero emissioni al 2050, che equivalgono a una resa. E' come svegliarsi nel mezzo della notte, vedendo la tua casa in fiamme, e decidere di aspettare 10, 20 o 30 anni prima di chiamare i pompieri, bollando come allarmisti quelli che cercano di svegliare la gente". Lo ha detto oggi l'attivista per il clima Greta Thunberg nel suo video-intervento al forum di Davos.

"Gli obiettivi e gli impegni che vengono presentati e discussi oggi sono ben lontani dall'essere sufficienti - ha detto ancora Greta -. Perché voi ancora dite una cosa, e poi fate l'opposto. Voi parlate di salvare la natura, mentre vi piantate in politiche di ulteriore distruzione per i prossimi decenni. Voi promettete di non lasciare le generazioni future nei guai, mentre create nuove scappatoie". "Capiamo che il mondo è complesso, e che i cambiamenti non avvengono in un giorno - ha proseguito Thunberg -. Ma voi adesso avete più di tre decenni di bla bla bla. Quanto vi serve ancora? Se l'impegno di abbassare tutte le emissioni del 70%, 68% o perfino del 55% al 2030 fosse reale, questo sarebbe un grande punto di partenza. Ma sfortunatamente non è così. E finché il livello della consapevolezza generale continuerà ad essere così basso, i nostri leader potranno cavarsela. Chi è più bravo a impacchettare e vendere il suo messaggio, vince".

"Quello di cui abbiamo bisogno è cominciare ad attuare i budget annuali vincolanti di carbonio - ha detto ancora l'attivista -, basati sulla miglior scienza disponibile al momento. E ora, più che mai, abbiamo un bisogno disperato di speranza. Per me, la speranza viene dall'azione, non dalle parole". "Io non vi dirò cosa fare - ha concluso Greta -. La scelta è vostra. Ma posso assicurarvi questo. Voi non potete negoziare con la fisica, e i vostri figli e nipoti vi riterranno responsabili per la scelta che farete". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie