Il fiume Po pieno d'acqua grazie a recenti piogge

A inizio luglio nuovo summit Osservatorio, 'mese sarà cruciale'

Redazione ANSA BOLOGNA

Nel fiume Po "l'acqua c'è ovunque grazie alle ultime, anche copiose, piogge" e questo "ci consente di portare a maturazione le coltivazioni importanti del distretto padano". Così Meuccio Berselli, segretario generale dell'Autorità distrettuale del fiume Po, al termine dell'Osservatorio permanente crisi idriche che si è riunito oggi. "Siamo passati da maggio - sottolinea Berselli - dove avevamo previsioni e indicatori sotto alla media della portata storica del Po, ad oggi che invece siamo in media sulle portate storiche. Anche i grandi laghi regolati sono riempiti, addirittura il Lago Maggiore ancora più riempito di quanto avevamo richiesto e quindi si sta svuotando pian piano". Per il prossimo 9 luglio fissato un altro incontro dell'Osservatorio sulle crisi idriche, perché "luglio sarà un mese importante per sapere se saremo in scarsità idrica oppure se, come in questo, momento la situazione sarà normale e molto buona". Dai dati diffusi oggi dall'Autorità distrettuale, questo contesto di relativa "normalità" idrologica rischia di esaurirsi in una ventina di giorni. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie