Aiuti dalla Nuova Zelanda alle Fiji per reinsediare popolazioni

Le comunità costiere sono minacciate da sollevamento mari

Redazione ANSA SYDNEY

SYDNEY - La Nuova Zelanda ha contribuito con una donazione internazionale di nuovo genere a un fondo che assiste le comunità costiere nelle Isole Fiji, nel Pacifico, minacciate dal sollevamento dei mari e dai fenomeni meteo estremi e costrette a reinsediarsi in aree più elevate. La donazione di due milioni di dollari Usa fa parte di un più ampio pacchetto di 150 milioni di dollari Usa, di assistenza della Nuova Zelanda per il cambiamento climatico. Il fondo mira a sostenere gli sforzi già avviati nell'arcipelago per trasferire le comunità a rischio da minacce legate al clima.

"Il reinsediamento di comunità è già in corso nelle Fiji" ha detto la primo ministro neozelandese Jacinda Ardern, che ha annunciato la donazione ieri durante una visita ufficiale descrivendo le Figi "in prima linea nella battaglia contro il cambiamento climatico". "Cinque comunità sono state trasferite fino a oggi e altre 42 hanno fatto domanda di supporto al governo", ha aggiunto. "E' importante sostenere chi ha contribuito meno di tutti al sollevamento delle acque e a eventi meteo estremi, ma ne soffre di più, a reinsediare le loro comunità in luoghi più sicuri".

Si prevede che la necessità di finanziare "le perdite e i danni" degli impatti del cambiamento climatico, inclusa l'emigrazione o il trasferimento forzato, sarà una questione chiave ai negoziati Onu sul clima in novembre a Glasgow. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie