Clima pazzo, in Europa venti da uragano e neve in Medio Oriente

E in Italia arriva la perturbazione di San Valentino

Redazione ANSA

Inverno assente in Europa, alle prese con venti da uragano e tanti danni, neve in Medio Oriente con freddo in Arabia Saudita, caldo in Italia, ma tra giovedì e venerdì è attesa la perturbazione di San Valentino. La fotografia di un clima sempre più 'pazzo' è del meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara. "La tempesta Ciara - spiega - ha messo in ginocchio gli stati europei centro-settentrionali con raffiche di vento superiori ai 100-150km/h, piogge alluvionali e tanti danni.

Tra le zone più colpite le Isole Britanniche, dove vi sono state numerose alluvioni; forte vento e danni in Francia, con chiusura della Tour Eiffel e circa 130 mila persone senza energia elettrica". Se l'inverno latita in Europa, per contro il Medio Oriente fa i conti con una ondata di freddo eccezionale, le cui propaggini hanno raggiunto l'Arabia Saudita a due passi dal Tropico del Cancro" - prosegue Ferrara -. La neve ha imbiancato Baghdad dove la temperatura è scesa a -1 grado (non accadeva dal 2008), mentre in Siria sono state raggiunte temperature di -6. Da segnalare punte di -25 sulle zone interne della Turchia e punte di -2 persino a Cipro".

In Italia, continua il meteorologo di 3bmeteo.com, "il tempo invece si mantiene ancora secco, ventoso e caldo per il periodo: su gran parte del Centrosud ma anche sul Nordovest sono infatti raggiunti se non superati i 18-20 gradi, con picchi di 24-25 sul versante adriatico: stiamo parlando di temperature sopra la media anche di 10-12 e tipicamente primaverili. Tra giovedì e venerdì è attesa invece una veloce perturbazione, che porterà qualche pioggia o anche temporale fuori stagione dapprima al Nord, poi al Centrosud, accompagnato da un nuovo rinforzo del vento e un calo termico quanto meno apprezzabile in montagna e sul versante adriatico. Si tratterà tuttavia - conclude Ferrara - di un episodio fine a sé stesso, in quando nel weekend tornerà l'anticiclone e si continuerà con questo trend climatico decisamente anomalo". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie