Dal verde al nero, etichetta 'benessere' per mucche da latte

Proposta Ciwf e Legambiente secondo il metodo di allevamento

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 09 FEB - Un'etichettatura secondo il metodo di allevamento basata su criteri che guardano al "benessere animale" delle mucche da latte e per rendere i cittadini protagonisti della transizione verso sistemi più sostenibili: un "metodo in etichetta" che va dal colore verde per il "biologico" al bollino nero per quello "intensivo". E' la proposta lanciata da Compassion in World Farming (Ciwf), associazione per il benessere e protezione animali da allevamento, e Legambiente.

In un evento online auspicano che "il prossimo Governo, attraverso i ministeri delle Politiche Agricole e della Salute, e Accredia (ente unico nazionale di accreditamento), operi con maggiore trasparenza rispetto ai precedenti, coinvolgendo pienamente la società civile, e quindi i consumatori, nella creazione degli standard nazionali di certificazione del benessere animale".

Si tratta di una tabella, composta da sei "metodi", con cui identificare con facilità i diversi allevamenti sui prodotti derivati, per cui Ciwf e Legambiente ritengono necessaria "un'etichettatura volontaria, univoca e nazionale, che renda i consumatori più partecipi e consapevoli delle scelte alimentari quotidiane" permettendo "un contatto con quello che avviene all'inizio della filiera, con l'animale che ha prodotto il nostro cibo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie