India: allarme aviaria, migliaia di uccelli morti in 4 Stati

Kerala ordina soppressione di 40 mila tra oche, faraone e polli

Redazione ANSA NEW DELHI
(ANSA) - NEW DELHI, 5 GEN - È allerta per l' influenza aviaria in India: il governo del Kerala ha dichiarato oggi il diffondersi della malattia tra gli uccelli "un disastro statale" e ha lanciato l'allarme "in considerazione della possibilità che il virus contagi le persone".

Nello Stato dove, dalla fine dell'anno scorso ad oggi, sono state trovate più di 1500 oche morte in un allevamento, da ieri è in corso la soppressione, ordinata dalle autorità, di almeno 40 mila uccelli, tra oche, anatre e galline.

L'allarme tuttavia non riguarda solo lo Stato del sud: le agenzie di stampa scrivono che anche in Rajasthan, Madhya Pradesh e Himachal Pradesh sono stati individuati casi di aviaria: ieri in Himachal Pradesh almeno 2.300 uccelli migratori, in gran parte oche indiane, sono stati trovati morti nella riserva protetta del Lago Pong, e le autorità veterinarie hanno confermato poche ore dopo di avere individuato il virus negli esemplari.

Gli esperti escludono che il ceppo di questa influenza, del tipo H5N8, che colpisce gli uccelli selvatici e quelli domestici, possa contagiare l'uomo, a meno di mutazioni finora non emerse, e ipotizzano che l'epidemia sia da attribuire all'arrivo di uccelli migratori.

Il Kerala è già stato impestato dal morbo nel 2016: anche in quell'occasione si decise l'eliminazione di massa di decine di migliaia di polli, faraone, oche, e la chiusura di numerosi allevamenti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA