Rarissime cicogne nere uccise da cacciatori nel Foggiano

Allarme lanciato da CSN Onlus di Foggia

Redazione ANSA FOGGIA
(ANSA) - FOGGIA, 24 SET - Due rarissime cicogne nere, forse l'unica coppia che nidifica in Capitanata, sono state uccise in un giorno di pre-apertura della caccia in prossimità del parco naturale regionale del Bosco dell'Incoronata, nel Foggiano. È quanto comunica il Centro Studi Naturalistici Onlus - Federazione Pro Natura - che riporta il referto emesso dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata che parla di: "presenza di corpi metallici riferibili a pallini da caccia". Secondo il centro studi naturalistici Onlus le cicogne sono state abbattute da cacciatori: "che il 6 settembre 2020 si sono trasformati in efferati bracconieri". Il centro studi chiede sia agli amministratori che alla classe politica di potenziare la vigilanza venatoria e di dare un forte segnale di impegno a tutela della biodiversità. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie