Orso, Tar Trento accoglie ricorso degli animalisti

Il provvedimento sospende l'ordinanza di abbattimento

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Il Tar di Trento ha accolto, parzialmente, il ricorso, presentato dalle associazioni animaliste e ambientaliste contro l'ordinanza di abbattimento dell'orsa JJ4 firmata dal presidente della Provincia autonoma, Maurizio Fugatti, in seguito all'aggressione di due persone, padre e figlio, sul monte Peller, in Trentino. Il ricorso alla giustizia amministrativa è stato presentato da Lav, Wwf, Lac, Lipu e Lndc. Il Tar, in sostanza, ritiene che prima dell'abbattimento - comunque previsto dal protocollo Pacobace in caso di pericolosità - la Provincia di Trento debba prima mettere in campo misure come la cattura e la reclusione dell'animale, oltre che procedere ad applicare all'orsa il radiocollare.

"JJ4- Gaia, almeno per ora, è salva, ma ci saranno presto altre udienze. Faremo tutto il possibile insieme ai nostri avvocati perché lo possa essere per sempre. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi! Voi continuate a sostenerci e a farvi sentire in difesa di questi splendidi animali", ha scritto la Lega anti vivisezione sui suoi canali social. Il provvedimento sospende l'ordinanza di abbattimento dell'orsa JJ4 (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie