Tartaruga liberata nel mare Adriatico in diretta social

In trecento per seguire Selvaggia curata da Fondazione Cetacea

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 30 APR - Quasi 300 persone questa mattina in diretta Facebook hanno seguito la liberazione in mare di Selvaggia, una tartaruga marina tornata in libertà nelle acque dell'Adriatico dopo le cure dei veterinari della Fondazione Cetacea onlus di Riccione. Come successo il 24 aprile, giorno in cui sono state rimesse in libertà due tartarughe, nel rispetto delle disposizioni per contenere i contagi da coronavirus, in spiaggia, erano presenti i volontari che, grazie alla diretta social, hanno permesso a tutti di seguire la 'corsa' di Selvaggia verso il mare.

Dopo essere rimasta impigliata nelle reti a strascico di un peschereccio di Cesenatico, la tartaruga, una femmina adulta, dopo tre mesi di cure nel Centro di recupero specializzato di Fondazione Cetacea ha riacquistato le forze per tornare nel suo habitat naturale. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie