Saudi International, occasione di riscatto per Garcia

Dopo figuraccia 2019 nel 2020 giocherà gratis, ma non per scelta

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - In Arabia Saudita senza alcun "gettone" di presenza per riscattare la figuraccia, con squalifica, del febbraio 2019. Sergio Garcia sarà tra i big del Saudi International anche nel 2020 (30 gennaio - 2 febbraio).
    Dopo aver devastato due green nella passata edizione del torneo Eurotour, perdendo completamente i nervi e scatenando la rabbia anche degli avversari, "El Nino" sarà chiamato a farsi perdonare. Nessuna mano sulla coscienza da parte dello spagnolo ma un atto dovuto. Il 39enne di Borriol lo scorso febbraio ha ricevuto 650.000 dollari per la sua presenza in campo senza restituire nulla, nonostante la squalifica. Ma la condizione posta all'iberico dall'organizzazione del torneo è ora quella di riscattarsi facendo anche un sacrificio economico. Per la serie: pari e patta. In un evento che vedrà in campo campionissimi del green come Brooks Koepka (numero 1 mondiale che lo scorso anno attaccò Garcia definendo il suo "un comportamento da bambino"), Patrick Reed, Henrik Stenson, Shane Lowry e Dustin Johnson (campione in carica). Ma non Tiger Woods che, nella passata edizione, rifiutò un cachet da 3.000.000 di dollari preferendo la sicurezza personale alla paga faraonica. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA