Presidents Cup, 4 wild card

Capitano Els punta su Day, Hadwin, Niemann e Sungjae Im

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 NOV - Jason Day, Adam Hadwin, Joaquin Niemann e Sungjae Im: queste le quattro wild card scelte da Ernie Els per completare lo scacchiere del Team Internazionale (giocatori europei esclusi) che, dal 12 al 15 dicembre, a Melbourne (Australia) sfiderà gli Usa di Tiger Woods nella 14/a edizione della Presidents Cup. L'esperienza mischiata alla gioventù. Questo il mix di Els, che ha usato parole di elogio per tutti e quattro i player. "Niemann e Im - ha spiegato 'The Big Easy' - sono dei ragazzi dal grande talento. Io alla loro età non ero così bravo, anzi. Per quel che riguarda Day e Hadwin rappresentano assolutamente delle certezze". Quello che il sudafricano si appresta a guidare in Australia è comunque il più giovane Team Internazionale nella storia della Presidents Cup con ben 6 debuttanti in squadra e un'età media di 29 anni. Che sarà composto da big del calibro di Adam Scott, Hideki Matsuyama, Marc Leishman e Louis Oosthuizen. E ancora: da Haotong Li, Cameron Smith, Abraham Ancer e Pan Cheng-tsung.
    Oltre che dal quartetto rappresentato da Day (ex numero 1 al mondo per la quinta volta consecutiva in campo nel match con gli Usa), Hadwin (alla seconda presenza), Im (miglior rookie del PGA Tour 2019) e Niemann (già al vertice mondiale dei dilettanti e primo giocatore cileno ad imporsi, lo scorso settembre, sul massimo circuito americano con l'exploit nel The Greenbrier).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: