Incidenti stradali, 100 psicologi in aiuto vittime e famiglie

Progetto Ania Cares sbarca a Milano con Ospedale Niguarda

Redazione ANSA MILANO

Cento psicologi a disposizione con turni che coprono le 24 ore, e che garantiscono assistenza alle vittime di incidenti stradali e ai loro familiari. E' il progetto Ania Cares, che ora sbarca a Milano grazie all'Ospedale Niguarda e al suo Trauma Team, dove opera un'equipe altamente specializzata per la gestione dell'emergenza-urgenza.
    Il progetto è stato avviato a Firenze lo scorso marzo, per sbarcare dal 1° aprile a Milano e successivamente anche a Roma e a Campobasso. Si tratta, spiegano i realizzatori, di "un supporto qualificato gestito da professionisti formati grazie alla Fondazione Ania dai più illustri esperti mondiali di psicologia del trauma". In questa formazione hanno avuto un ruolo centrale anche i neuropsicologi di Niguarda per la formazione teorica, "mentre per quella pratica gli psicologi avranno l'occasione di specializzarsi direttamente sul campo nel pronto soccorso dell'ospedale milanese, dove è alta l'expertise per questo tipo di casi". In questo modo sarà possibile affiancare "alle più avanzate tecniche chirurgiche anche il supporto precoce, necessario per contrastare in maniera efficace le 'cicatrici della psiche' che rischiano di lasciare conseguenze indelebili e di difficile gestione".
    Il servizio è gratuito e sarà attivabile dal 1 aprile: componendo il numero verde 800 893 510 sarà possibile richiedere il sostegno di uno psicologo in un ciclo di incontri finalizzati a rielaborare il trauma. Oltre al personale attivo al pronto soccorso di Niguarda, collaboreranno al servizio anche gli operatori della Polizia Stradale e della Polizia Municipale, che orienteranno le vittime di incidenti stradali o i loro familiari verso Ania Cares. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA