Speranza, 2 miliardi in più per la sanità e cambieremo ticket

Si paghera' in base al reddito, la riforma in un ddl

Redazione ANSA ROMA

 "Dal cdm di ieri prime buone notizie in merito alle scelte di politica economica. Non verrà alzata l'Iva e verrà effettuato un taglio al cuneo fiscale che vuol dire più soldi nelle buste paga di chi lavora. Per la sanità arrivano tre buone notizie: ci saranno due miliardi in più per il Fondo sanitario nazionale, verrà avviato il superamento del superticket, infine, verrà rimodulata la normativa sui ticket, seguendo il principio che chi ha di più paga di più e chi ha di meno paga di meno". Così il ministro della Salute Speranza.
   "Chi ha di più deve pagare di più, chi ha di meno deve pagare di meno" ha poi aggiunto. E' sulla base di questo principio che saranno rimodulati i ticket sanitari, ha precisato.  "Abbiamo deciso di collegare alla Finanziaria un ddl di riordino della materia dei ticket - ha detto - che è la modalità di compartecipazione dei cittadini alla spesa sanitaria. Lo faremo - ha affermato - con un criterio di progressività".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA