Società Igiene, superata la soglia del 95% della copertura vaccinale per metà degli italiani

La stima del dato nazionale indica +7% per morbillo, rosolia e parotite

Redazione ANSA ROMA

ROMA - In cinque regioni, che coprono quasi metà della popolazione italiana, si è superata o si è molto vicini alla soglia del 95% per le coperture vaccinali nel 2018.

Lo segnala la Società di Igiene e Medicina Preventiva (Siti), secondo cui rapportando questi dati all'intero paese si ottiene una stima molto alta dei tassi di vaccinazione raggiunti, al 94,5% per il trivalente (morbillo, rosolia, parotite) e al 95,4% per l'esavalente. L'analisi, che verrà pubblicata oggi sulla rivista della società, si basa sui dati di Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Puglia e Toscana, dove le coperture per i bimbi di 24 mesi hanno superato il 95% e quelle per morbillo vanno dal 93,5 al 95,5 del Veneto. Se la stima del dato nazionale sarà confermata dai dati reali si tratterebbe di un aumento del 2,3% rispetto al 2016 per l'esavalente e addirittura del 7,2% per la trivalente. "Soprattutto i dati del morbillo - afferma Carlo Signorelli, past president Siti - sono rilevanti anche in ottica degli obiettivi di copertura Oms. Aspettiamo ora che il ministero della Salute pubblichi i dati reali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA