Ferrari, Porsche e una Cadillac d'oro all'asta a Parigi

Al Salone dell'auto 120 vetture all'incanto da Coys

di Damiano Bolognini Cobianchi PARIGI

PARIGI - Non solo concept e novità, al Mondial de L'automobile di Parigi c'è la possibilità di ammirare vetture rare, particolari e di futuro interesse collezionistico e poi di acquistarle nell'asta organizzata da Coys all'interno del Salone per il prossimo 8 ottobre, alle ore 15. Tra le vetture, 120 esemplari con valutazioni comprese tra poche migliaia di euro e poco meno di tre quarti di milione, spiccano alcune presenze eccentriche come una Cadillac Fleetwood Drophead Coupé del 1931 con carrozzeria ricoperta in oro a 23 carati, valutata 80.000-90.000 euro. Nell'elenco delle dieci auto più interessanti figurano una Ferrari Dino 246 GT del 1969, l'esemplare numero 11 della produzione, il primo venduto e targato in Francia (valutato 320.000-350.000 euro), una Bentley 3 litri Sports Tourer del 1926 ancora con lo chassis originale (420.000-450.000 euro), una Porsche Carrera GT del 2004 con soli 2.770 km percorsi (650.000-700.000 euro).

Tra le vetture dal prezzo "accessibile" e potenzialmente di interesse collezionistico, da segnalare la Ferrari 365 GT4 coprotagonista nel film sul Drake del 2003 realizzato sul libro di Enzo Biagi (60.000-80.000 euro), la prima Tesla importata in Europa nella storia del giovane brand americano, una Roadster "Signature edition" del 2009 (55.000-65.000 euro) e una Lamborghini Countach Anniversary del 1990, unico proprietario, con appena 643 chilometri percorsi e condizioni esterne e interne pari al nuovo (325.000-365.000 euro).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA