A Salone auto Parigi si punta su elettrico e connettività

Made in Italy protagonista con Alfa Giulia, Ferrari e Maserati

Graziella Marino ROMA

ROMA  - Conto alla rovescia per il Salone dell'auto di Parigi che aprirà alla stampa il 29 e 30 settembre e al pubblico dal primo al 16 ottobre. Anche se saranno assenti molte Case, soprattutto premium e del lusso - come Rolls-Royce, Bentley, Lamborghini e Aston Martin, ma anche Ford, Volvo e Mazda - anche quest'anno si i profila il pieno di presenze sia di novità che di top manager pronti a utilizzare la tradizionale vetrina di Porte de Versailles per annunciare nuove strategie e obiettivi per il 2017. Il momento, da questo punto di vista, è favorevole perché il mercato europeo, con l'unica eccezione di luglio, non conosce trend negativi da 35 mesi. Due temi chiave del Salone saranno quelli della digitalizzazione e dell'elettrificazione delle auto, una rivoluzione che sta proseguendo su vetture di ogni segmento e di ogni prezzo. In particolare le auto 100% elettriche, sempre più numerose, vedranno a Parigi l'alba di una nuova era con la presentazione di modelli che superano la soglia psicologica dei 400 km di autonomia. Tra questi spiccano una nuova e attesissima concept Volkswagen, definita Nuv-e (New Urban Vhicle Electric), madre di tutte le future elettriche del brand tedesco, e la nuova Opel Ampera-e (oltre alla Opel Mokka X), versione europea della Chrevrolet Bolt EV americana. Anche Audi espone una concept che anticipa l'arrivo del Suv elettrico Q6, (oltre alle ristilizzate Q5, A5 e S5 Sportback) mentre Mercedes svela a Parigi un suv-crossover primo dei cinque modelli della sua gamma elettrica (oltre alla AMG GT nella nuova versione Roadster e alla Classe E All-Terrain). Bmw, nell'anno del suo centenario, espone accanto alla X2, una concept che anticipa il modello sportivo elettrico che arriverà a fine decennio.

Elettrificazione, ma in chiave ibrida plug-in, in Casa Porsche con una nuova variante della Panamera. Spazio alle emozioni e alla tradizione invece con la nuova variante 'Veloce' dell'Alfa Romeo Giulia, che al salone di Parigi verrà svelata in anteprima mondiale. Sarà disponibile in due versioni entrambe con cambio automatico ad 8 rapporti, una equipaggiata con il nuovo duemila turbo a benzina da 280 Cv, l'altra con il 2.2 turbodiesel da 210 Cv. Ma la regina della passerella sarà la nuova Ferrari GTC4Lusso T, la prima vettura a quattro posti con un motore V8 turbo nella storia del Cavallino che è dedicata a chi cerca sportività, versatilità ma anche un utilizzo frequente. In scena anche la rinnovata Maserati Ghibli, aggiornata nei contenuti e resa ancora più piacevole da guidare. Anteprima europea invece per il 'model year 2017' della Jeep Grand Cherokee, mentre Fiat espone l'inedita serie speciale 'America' della 124 Spider, la nuova 500X 1600 Multijet con cambio automatico a doppia frizione e un 'maquillage' della Panda, più personale e connessa, anche in versione Cross.

Tra le novità mondiali più attese del Salone c'è il nuovo Discovery Land Rover, e sempre in tema di Suv Parigi segna il debutto nel segmento della Skoda Kodiaq, mentre Lexus farà sfilare il concept UX, gemello della Toyota C-HR, anch'essa in passerella. Tra le francesi, Citroen svelerà a Parigi la nuova C3, oltre alla Concept CXperience che anticipa la futura C5, Peugeot presenta in anteprima le rinnovate 3008 e 5008, quest'ultima che da monovolume si converte in crossover, e Renault svela la nuova Gran Scenic e la prima berlinetta Alpine di produzione, ma potrebbe rivelare anche il concept di una coupè crossover. Anteprima mondiale anche per la nuova Nissan Micra, mentre Kia fa debuttare a Parigi la nuova Rio, Hyundai la terza generazione della i30 e Infiniti la QX Sport.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Associate