A Milano attenzione a plastica e abbigliamento sostenibile

Terzo osservatorio su stile di vita cittadini di Lifegate

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 16 OTT - Cresce tra i cittadini di Milano la consapevolezza e la conoscenza sulla sostenibilità, sono 1 milione i cittadini (il 75%) che "sono coinvolti in prima persona con i temi della sostenibilità" con le abitudini quotidiane, come rileva 'Milano sostenibile-Terzo osservatorio sullo stile di vita dei cittadini', promosso da Lifegate e presentato alla Triennale di Milano. Il dato è in crescita del +6% rispetto allo scorso anno. I milanesi nelle abitudini quotidiane praticano la raccolta differenziata (92%) e quando è possibile utilizzano i mezzi pubblici (88%). Il 47% limita l'utilizzo di bottiglie di plastica e il 41% sfrutta i servizi delle case dell'acqua. I cittadini di Milano si dichiarano disponibili ad acquistare beni sostenibili nonostante possano costare di più. In particolare la spesa di prodotti bio (38%) e l'utilizzo di energia rinnovabile (31%). Il 18% sceglie l'abbigliamento sostenibile e il 15% afferma di scegliere vacanze sostenibili e auto ibride/elettriche. "E' molto importante anche la crescita dell'abbigliamento sostenibile, il cuore della moda nasce a Milano - ha sottolineato Enea Roveda, Ceo di Lifegate - e abbiamo visto come, nell'arco di due anni, siamo passati praticamente dallo 0% al 18% di cittadini che ha una propensione di acquisto verso l'abbigliamento sostenibile".

Il tema della riduzione della plastica è sentito dal 99% degli intervistati, staccato di poco da quello sull'utilizzo delle energie rinnovabili (97%).(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA