L'ambiente al Festival di Venezia con la rassegna After Oil

Dal 19 al 22/9 a S.Teresa di Gallura, focus su benzene e merci

Redazione ANSA MILANO

 L'ambientalismo sbarca a Venezia con la conferenza stampa di presentazione, oggi, del Life After Oil international film festival, quinta edizione della piccola ma agguerrita rassegna indipendente di film con tematiche ambientali e sui diritti umani, che lentamente è cresciuta fino a giungere al Festival del Cinema.

Il Lao festival, nato in Sardegna, una delle regioni più colpite da problematiche ambientali, si terrà a S.Teresa di Gallura (Sassari) dal 19 al 22 settembre prossimi e si avvale del sostegno della Sardinia film commission, che lo ha incluso per la prima volta nei progetti presentati a Venezia. "Tra i temi più spinosi trattati dai film in concorso - racconta il direttore artistico, Massimiliano Mazzotta - ci sono il benzene, la produzione di massa delle merci, con due docufilm sulla Cina, il sistema-latte, i business del pomodoro e del fluoro.

Quest'anno sono state ammesse 45 opere tra documentari, cortometraggi e film d'animazione, 35 in concorso e 10 fuori concorso, tra cui 15 opere prime.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA