Regali 'puliti' o fatti in casa, i doni per eco-Natale

Da orto sul balcone a biscotti per albero,idee verdi last-minute

Redazione ANSA

Tempo di festa e di scambio di regali. Manca poco al Natale ma la caccia all'ultimo dono, quello che manca proprio per quella persona li', questa volta potrebbe essere anche un modo per aiutare il Pianeta; pensando per esempio a un dono ecologico, di quelli fatti in casa o quelli che usano energia 'pulita' o semplicemente riciclano materiali scartati o, perché no, ci portano un po' di natura in casa, tipo un orto. Ecco, allora una mappa di idee last-minute per tingere di 'verde' i regali di Natale.

Si potrebbe pensare a un kit per fare un orto in casa, che è qualcosa che si posiziona a metà tra il fai-da-te e lo shopping (anche online si trova di tutto). Come base serve una terriera (ci sono di diverse dimensioni in vendita), del terriccio, gli strumenti del 'mestiere' incluso l'innaffiatoio, e i semi per motivare chi riceve il regalo (qui ci si può sbizzarrire nella scelta, dai funghi ai frutti di bosco, dall'insalata ai pomodori); si prende il tutto, e si confeziona in un bel cesto di vimini o in uno scatolone fatto 'esclusivamente' con carta e cartone riciclato (più difficile da trovare ma fa un bell'effetto). Naturalmente è un dono che agli amanti del biologico piacerà, senza contare che si può avere frutta e verdura fresca a centimetri 'zero'. Ricordiamoci poi che molti di noi potrebbero aver bisogno durante l'anno di borse riutilizzabili, anche soltanto di quelle che servono per fare la spesa: ed allora in circolazione se ne trovano alcune intercambiabili legate all'abbigliamento della giornata; altre in fibre ecologiche o in tessuto recuperato da scarti tessili. Alcune, le più resistenti, hanno i manici rinforzati e sono imbottite sui lati.

E, sempre con materiali recuperati si possono scegliere le tante bambole di pezza che, oltre ad essere un regalo gradito, trasforma l'acquisto in un gesto di solidarietà aiutando le associazioni che le distribuiscono. Per esempio, su laboriusa.it si trovano le 'pupezze'. Ai più golosi si può pensare regalando per esempio dei biscotti fatti in casa, magari appiattiti e rotondi, cui fare un buco in centro nella parte esterna, così possono esser trasformati anche in addobbi natalizi da appendere all'albero. Ma, potrebbe essere gradito anche un liquore 'artigianale', come per esempio il limoncello. Per quelli che non soffrono lo stress dell'ultimo minuto, e si sentono un po' artisti, potrebbe essere facile e divertente provare a crearli in casa, i regali: con carta, colla vinilica e gli attrezzi giusti si possono fare per esempio dei mini-gioielli; oppure, un'opzione potrebbe essere lavorare la pasta di sale. Per gli amanti degli animali e per chi sta per prendere un cucciolo, non bisogna dimenticare che si può sempre prima andare in 'perlustrazione' al canile sapendo che in questo modo il regalo sarà doppio, regalando anche una casa al nostro amico a 'quattro zampe'. Al netto di tutto questo ci si dovrebbe però ricordare che affinché il Natale sia veramente 'verde', se si esce in cerca di regali sarebbe meglio scegliere di prendere un mezzo pubblico o magari andare a piedi, altrimenti c'è il pericolo di 'inquinare' tutti i nostri buoni propositi. Ed alla fine, correndo però qualche 'eco-rischio', se proprio non si è riusciti a trovare niente o è stato il tempo a mancare, c'è ancora un'ultima possibilità: regalare un 'desiderio' a chi si ama, lasciando libero uno spazio su un biglietto, da far riempire direttamente a chi quel desiderio lo esprimerà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA