Utilitalia, posticipare incentivi al biometano al 2022

Macrì, l'incertezza normativa rallenta le autorizzazioni

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Posticipare al 2022 la scadenza degli incentivi per gli impianti di produzione di biometano dai rifiuti organici. Lo ha chiesto Francesco Macrì, il vicepresidente di Utilitalia, la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche, intervenendo a Torino alla prima giornata del Future Mobility Expoforum.

"Bisogna superare l'incertezza normativa che ha ritardato pesantemente l'iter autorizzativo - e quindi la realizzazione - di impianti innovativi di trattamento del rifiuto organico con produzione di biometano - ha detto Macrì -, tanto che molti progetti rischiano di naufragare perché vedono scivolare pericolosamente la data prevista di entrata in esercizio vicino al termine del periodo utile per l'incentivazione".

"E' dunque quanto mai necessario - ha aggiunto Macrì -, alla luce dei ritardi causati dall'incertezza normativa e per sfruttare il potenziale offerto dal biometano nella transizione all'economia circolare, posticipare la scadenza per l'accesso agli incentivi al 31 dicembre 2022". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA