Arriva 'Trash', film di animazione su rifiuti e sostenibilità

Fiaba on the road sulla seconda vita degli oggetti

Redazione ANSA MILANO

MILANO - Una moderna fiaba on the road, in cui i protagonisti affrontano il loro viaggio tra sfide e ostacoli da superare. Sembrerebbe il solito film, ma questa volta i protagonisti sono i rifiuti: è 'Trash', presentato dall'agenzia di comunicazione Pescerosso in occasione del Summit Seeds & Chips.

Nel progetto, realizzato dalla casa di produzione indipendente Al One, si racconta la sostenibilità ambientale in modo innovativo, utilizzando le più moderne tecnologie cinematografiche: ambientazioni reali in cui si muovono personaggi animati in 3D. Il film - di 90 minuti e in uscita nel primo semestre del 2020 - dà vita e voce a oggetti considerati ormai inutili, imballaggi vuoti e rifiuti, che aspirano a una seconda vita. Grazie a uno spirito di grande solidarietà e amicizia, riescono a raggiungere l'obiettivo della loro avventura: la piramide magica, emblema della rinascita e del riutilizzo di tutti i contenitori vuoti, leggeri e puliti. "Per la sua storia e la modalità della narrazione, il film - dice Benedetto Condreas, CEO di Pescerosso - diventa un importante strumento di educazione e sensibilizzazione su un tema attuale, senza mai scivolare in banalità o stereotipi.

Trash rappresenta una possibilità di comunicazione originale per le aziende che hanno a cuore la sostenibilità e l'economia circolare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA