Stagione incendi 2017, Italia prima in Ue per numero roghi

Maltempo degli ultimi giorni frena le fiamme ma bilancio pesante

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Bilancio pesante per la stagione degli incendi, che in Italia si avvia a conclusione con il primato europeo per numero di roghi di vaste dimensioni, superiori ai 30 ettari. Secondo i dati raccolti dall'European Forest Fire Information System (Effis) della Commissione europea, nel 2017 si sono verificati 743 grandi incendi, oltre cinque volte di più rispetto ai 142 riportati in media ogni anno tra il 2008 e il 2016.

Negli ultimi giorni le fiamme hanno registrato una battuta d'arresto, complice il maltempo che ha interessato la Penisola azzerando il numero di roghi tra il 10 e il 12 settembre.

Dall'inizio dell'anno, tuttavia, sono bruciati 134.107 ettari di boschi, 100mila ettari in più rispetto ai 34mila ettari arsi, in media, ogni anno tra il 2008 e il 2016.

In Europa l'Italia è seconda per superficie colpita dalle fiamme alle spalle del Portogallo, che quest'anno ha visto andare in fumo 237mila ettari di territorio ma che ha riportato "solo" 240 incendi di grandi dimensioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA