Appennino Tosco-Emiliano riserva Unesco,insediata governance

A presenza ministro Ambiente Galletti, e assessori Toscana e E-R

Redazione ANSA REGGIO EMILIA
(ANSA) - REGGIO EMILIA, 19 FEB - Un'Assemblea consultiva permanente che si propone come luogo di rappresentanza e dialogo tra tutti i soggetti interessati a far crescere il Mab Unesco dell'Appennino Tosco-Emiliano e renderlo motore per la crescita "verde" del territorio. A comporlo sono i rappresentanti delle Regioni Emilia-Romagna e Toscana, di 38 enti locali - fra i quali 20 comuni emiliano-romagnoli - delle scuole e delle Università, delle Camere di Commercio, delle associazioni professionali e ambientaliste. Si è insediato a Reggio Emilia uno dei principali soggetti con il compito di guidare la Riserva della biosfera riconosciuta dall'Unesco a giugno 2015. Al suo fianco attivo un Comitato di gestione più ristretto e con funzioni di coordinamento sulla promozione di ambiente, economia e cultura. All'incontro sono intervenuti tra gli altri il ministro dell'ambiente, Gianluca Galletti, l'assessore regionale all'Ambiente, Paola Gazzolo, la collega toscana Federica Fratoni e il coordinatore della Riserva, Fausto Giovanelli. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie