Prove in mare ok per Costa Smeralda, prima nave a gas

E' alimentata con carburante pulito, il gas naturale liquefatto

Redazione ANSA GENOVA

GENOVA - Costa Smeralda, la nuova ammiraglia di Costa Crociere in costruzione dal cantiere Meyer di Turku, in Finlandia, ha svolto e superato con successo le prove in mare con alimentazione a gas naturale liquefatto (GNL). Smeralda è la seconda nave da crociera al mondo, dopo AIDAnova, che fa parte anch'essa della flotta del gruppo Costa (tramite la controllata tedesca AIDA) ad utilizzare, sia in porto sia in navigazione, il GNL, combustibile che permette di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo e particolato e di ridurre significativamente le emissioni di ossido di azoto e di CO2.
    "L'alimentazione a GNL applicata alle navi da crociera è un'innovazione in cui abbiamo creduto per primi già cinque anni fa, quando abbiamo ordinato Costa Smeralda, tracciando la rotta nel settore, seguita poi anche da altre compagnie" ha commentato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere.
    La nuova nave sarà totalmente 'green': potrà produrre il fabbisogno giornaliero di acqua trasformando direttamente quella del mare e minimizzerà il consumo energetico grazie all'utilizzo di luci a LED. Inoltre, a bordo verrà effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio, nell'ambito di un approccio integrato alla sostenibilità ambientale.
    La Costa Smeralda, che dopo le prove in mare è rientrata nello stabilimento di Turku per completare l'allestimento degli interni, partirà per la sua prima crociera da Savona il 21 dicembre 2019.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA